Menu Chiudi

I broccoli: ricette stagionali a casa / lavoro

Broccoli
Spread the love

Ingredienti e stagionalità: il segreto per una sana alimentazione

Seguire il criterio della stagionalità a tavola è un comportamento che avvantaggia il benessere dell’organismo, rispettando anche i principi dell’economia e della sostenibilità: scegliere verdure che si trovano nel periodo di piena maturazione significa spendere meno per acquistarle e, potendo contare sulla freschezza, evitare di correre il rischio che deperiscano in fretta.

Inoltre, le indiscusse proprietà organolettiche e nutrizionali delle verdure di stagione sono un incentivo che si accompagna a un gusto ben definito, impossibile da trovare nelle primizie o nei vegetali “fuori tempo”.

I broccoli, in particolare, hanno così tante qualità benefiche da essere considerati un vero e proprio “superfood“: fonti di vitamine, proteine e antiossidanti, aiutano a controllare il livello di colesterolo nel sangue e per questo, rappresentano un prezioso aiuto nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Piatti di stagione (anche in ufficio)

Quando, per esigenze di lavoro, si è costretti a pranzare fuori casa, le verdure stagionali come i broccoli rappresentano una scelta razionale e l’alternativa più salutare alle proposte della ristorazione.

Ottimo contorno per pietanze di carne, i broccoli arricchiscono minestre e zuppe, si prestano alla preparazione di passati e vellutate e sono un ingrediente perfetto per il ripieno di quiche, focacce e torte salate, ideali da portare con sé per un pasto da consumare velocemente alla scrivania.

Grazie all’elevato contenuto di fibre, i broccoli inducono più rapidamente la sensazione di sazietà e forniscono un “booster” di energia, particolarmente prezioso quando l’attività da svolgere è molto impegnativa.

I broccoli: ricette gustose e salutari (anche per l’ufficio)

In cucina, i broccoli sono molto versatili e si prestano alla realizzazione di numerose ricette di stagione, molto saporite. Specialmente adatti al consumo durante i mesi freddi, possono essere gustati anche semplicemente cotti al vapore, conditi con un filo d’olio EVO e succo di limone.

Se vogliamo renderli irresistibili, facciamoli gratinare in forno, ricoperti di besciamella e guarniti con un trito di frutta secca che regalerà al piatto una speciale croccantezza.

Uniti alle uova, daranno vita a una frittata da arricchire con prezzemolo tritato, dadini di formaggio e prosciutto cotto.

Per una preparazione più leggera, scegliamo la cottura in teglia: basteranno 15/20 minuti nel forno a 180 °C per ottenere una frittata rettangolare da tagliare a quadrotti, perfetti anche per imbottire focaccine e panini.

Se desideriamo un sapore ancora più deciso, stendiamo una base di pasta per pizza e, con l’aiuto di un coppapasta del diametro di 12 cm, tagliamo alcuni dischi che riempiremo con i broccoli, precedentemente saltati in padella insieme a due nodi di salsiccia sbriciolata e spolverizzati con grana o provolone grattugiato.

Chiudiamo i dischi a metà, sigilliamone i bordi, spennelliamone leggermente la superficie con olio EVO e passiamo le mezzelune di broccoli in forno ben caldo (220 °C), per circa 20 minuti.

Considerazioni finali e qualche consiglio

Dato il basso contenuto di grassi e zuccheri, i broccoli vengono inseriti anche nei regimi alimentari controllati e sono indicati nelle diete ipocaloriche.

Talvolta, però, si rinuncia a mangiarli temendo che la loro digestione abbia un esito lungo e difficile: per gustare senza timore le ricette con i broccoletti, basta adottare alcuni semplici accorgimenti al momento della preparazione.

Uno dei più comuni consiste nell’aggiungere ai broccoli qualche seme di finocchio o un pezzetto di zenzero grattugiato durante la cottura, che deve comunque essere il più rapida possibile. Inoltre, poiché è preferibile cuocere i broccoli al vapore (per preservarne le proprietà nutritive), si può unire all’acqua bollente mezzo limone o qualche foglia di alloro: contribuiranno anche a mitigare il cattivo odore in cucina.